Pubblicato:

Autore:

Crown (Extra Small)

Trattoria Ballotta

LA TRATTORIA DI GALILEO GALILEI
Italian Flag - Intro

Esistono luoghi in cui il cibo, per quanto prelibato, riesce ad acquisire ulteriore sapore grazie alla storia, al territorio ed alle persone. Un luogo di questo tipo si trova in Veneto: l’Antica Trattoria Ballotta, che dal ‘600 serve le proprie specialità a ‘viandanti’ di ogni tipo. Tra questi, il celebre scienziato Galileo Galilei e molti altri personaggi famosi.

Trattoria Ballotta: quattrocento anni (e più) di cibo tipico.

Trattoria Ballotta: quattrocento anni (e più) di cibo tipico.

La trattoria Ballotta, uno dei ristoranti più tradizionali del veneto, è diventata ‘antica’ non per il colpo di genio di un esperto pubblicitario ma, come è giusto che sia, grazie ai suoi numerosi secoli di storia. E’ situata ai piedi dei Colli Euganei, su un terreno di natura vulcanica, la cui fertilità era già nota agli antichi romani. In epoca medioevale, furono i frati di Sant’Agostino a occuparsi di questa zona, facendo erigere diverse strutture, tra le quali un ricovero per i pellegrini ed un piccolo convento. Non distante dal convento venne realizzata una costruzione che, nel corso del ‘500, i religiosi cedettero a un privato.

 

Quest’ultimo la trasformò in un’osteria. Situato in una posizione strategica, il locale ben presto rappresentò un vero e proprio punto di riferimento per i viaggiatori, tanto da diventare stazione di posta. Un punto di passaggio quasi obbligato: tanto più, quando la gente si accorse che il cibo servito era di ottima fattura. Fu così che iniziò la fama dell’osteria, oltremodo accresciuta dalla visita di celebri avventori. Personaggi come Galileo Galilei, il quale, nel corso del tragitto che lo portava a far visita al suo beccaio di fiducia ad Abano, non disdegnava una ghiotta fermata. Personaggi come Giacomo Casanova che, a quanto pare, oltre ad essere estimatore di belle donne, si dimostrò sensibile anche alle tentazioni della tavola.

La definitiva incoronazione di quello che nel tempo era divenuto un vero e proprio ristorante, avvenne con la sua iscrizione all’Albo dei Locali Storici d’Italia. In questa occasione, non essendo possibile stabilire con precisione la data di nascita dell’ ‘osteria’, si decise che fosse senza dubbio anteriore al 1605 mentre, con ogni probabilità, la data va individuata a metà del ‘500 (elemento che spiega il titolo di questo paragrafo).

*1: L’ ‘ospitale peregrinorum’ venne fatto costruire dai religiosi in onore di San Leonardo.

L'Antica Trattoria da Ballotta ed i Colli Euganei.

Ballotta, il ristorante di Galileo, si trova a Torreglia, piccolo comune situato alle pendici dei Colli Euganei, a poca distanza dalla città di Padova, nella regione Veneto.

Goethe mangia da Ballotta.

Goethe mangia al ristorante Ballotta.

Nel Settembre del 1786 il famoso scrittore tedesco J.W. von Goethe mangia da ‘Ballotta’, apprezzando particolarmente alcune preparazioni, vale a dire il baccalà mantecato, il prosciutto di Montagnana e la quaglia farcita. Il tutto bagnato da più di un calice di vino Friularo. Pare inoltre che in questa (ghiotta) occasione abbia affermato:
“Die ganzen menù hat mir sehr geschmeckt und verliebt wie eine Dame”
(“il menu mi è piaciuto moltissimo e l’ho amato al pari di una donna”)

Antica Trattoria Ballotta: i Colli Euganei.
Le specialità del Veneto servite alla Trattoria Ballotta.

Le specialità del Veneto servite alla Trattoria Ballotta.

Si riporatno di seguito alcune tra le più tipiche specialità venete normalmente servite presso la Trattoria Ballotta. Si tratta di veri e propri ‘portabandiera’ della tradizione gastronomica di questa regione in Italia e nel mondo.

Antica Trattoria Ballotta: Torresano.

Il ‘Torresano’.
‘Torresano’, in dialetto veneto ‘toresan’, è il nome utilizzato per indicare il piccione: si pensa che la parola derivi dalle torri, le cosiddette ‘torri colombaie’, dove questo tipo di volatile veniva un tempo allevato per poi finire, una volta cucinato, sulle tavole della più ricca nobiltà.

Antica Trattoria Ballotta: ‘Gran Bollito alla Padovana’

Il ‘Gran Bollito alla Padovana’.
Per preparare il ‘Gran Bollito alla Padovana’, vengono bolliti separatamente pezzi di carne selezionata di manzo, vitello e maiale. Ciò che rende questa preparazione davvero ‘padovana’, l’ ‘ingrediente segreto’ che le permette di distinguersi, è l’aggiunta della famosa ‘gallina padovana’.

Antica Trattoria Ballotta: Bigoli.

Bigoli in sugo di lepre.
I ‘bigoli’ sono una tipologia di pasta lunga preparata (nella ricetta originale) con grano tenero, acqua e sale. La loro caratteristica ruvidezza li rende particolarmente adatti a trattenere condimenti come, ad esempio, il sugo a base di lepre, spesso impiegato nella zona dei Colli Euganei.

Antica Trattoria Ballotta: Torreglia.

Torreglia, il paese della Trattoria Ballotta.

La trattoria Ballotta trae gran parte del suo indiscutibile fascino dal suggestivo contesto in cui è immersa. Situata alle pendici dei Colli Euganei e circondata dal verde, fa parte del comprensorio del Comune di Torreglia.
Le origini del paese sono molto antiche: ricerche archeologiche hanno dimostrato che esistevano insediamenti in zona fin dal neolitico. I Romani furono i primi ad apprezzare la fertilità di questo territorio, caratteristica dovuta principalmente alle sue origini vulcaniche. Nel corso del Medioevo le autorità ecclesiastiche si prodigarono per lo sviluppo del territorio, portando a termine opere di bonifica e miglioramenti nell’agricoltura.

Nel XV secolo tutta l’area divenne dominio di Venezia: un’influenza testimoniata dalla presenza di sontuose ville che ancora oggi impreziosiscono il paesaggio. Tra esse occorre citare la splendida Villa dei Vescovi, nella frazione di Luvignano.
A partire dall’Ottocento le fortune di Torreglia iniziarono a dipendere dal turismo, legato alla bellezza dei suoi luoghi e alla vicinanza a rinomate stazioni termali. Nel secondo dopoguerra cominciò inoltre a svilupparsi un fitto tessuto imprenditoriale.

Torreglia, la città della Trattoria Ballotta.
Scienziati, scrittori ed intellettuali mangiano alla Trattoria Ballotta.

Scienziati, scrittori ed intellettuali mangiano alla Trattoria Ballotta.

Nel corso dei suoi secoli di attività, numerosissimi sono stati gli ospiti dell’Antica Trattoria Ballotta. Tra di essi, un gran numero di personaggi famosi: scienziati, scrittori, politici, intellettuali e così via. Personalità che, una volta sedute a tavola, hanno avuto modo di riappropriarsi del loro lato più umano, apprezzando il piacere del buon cibo. Personalità il cui passaggio ha lasciato un’impronta indelebile che si traduce in un’atmosfera ancora oggi percepibile mangiando nel ristorante.
A seguire un breve excursus di alcuni tra i più celebri clienti della trattoria: un elenco che, sebbene largamente incompleto, è comunque utile a dare una visione di insieme abbastanza precisa.

Antica Trattoria Ballotta: Galileo Galilei.

Galileo Galilei
Astronomo, matematico e filosofo vissuto in Italia nel periodo a cavallo tra il XVI e il XVII secolo. Numerosi i suoi contributi alla conoscenza, tra i quali il suo sostegno alla teoria copernicana. Un paragrafo di questo articolo approfondisce la sua figura e il suo rapporto con il cibo e la trattoria Ballotta.

Antica Trattoria Ballotta: Giacomo Casanova.

Giacomo Casanova
Uno dei più interessanti cittadini della Repubblica di Venezia nel ‘700. Aveva mille interessi: fu poeta, diplomatico, filosofo e molto altro ancora. La più grande passione di Casanova fu comunque quella per le donne, tanto da guadagnare la fama di principe dei seduttori. (maggiori informazioni)

Antica Trattoria Ballotta: Daniele Manin.

Daniele Manin
Personalità di grande cultura, visse nel XIX sec. Fiero oppositore del dominio austriaco su Venezia, venne imprigionato per la sua accesa attività patriottica: liberato a furor di popolo, fu nominato Presidente della neonata Repubblica di San Marco. (maggiori informazioni)

Antica Trattoria Ballotta: Ugo Foscolo.

Ugo Foscolo
Ugo Foscolo, uno dei più illustri scrittori italiani, visse nel periodo a cavallo tra il ‘700 e l’ ‘800. Fine letterato, fu esponente del neoclassicismo e del preromanticismo. La sua vita e la sua opera vennero caratterizzate da un forte attaccamento alla patria. (maggiori informazioni)

Antica Trattoria Ballotta: J.W. Von Goethe.

J.W. Von Goethe
J.W. von Goethe visse tra il XVIII e del XIX secolo. Viene considerato uno dei più grandi letterati tedeschi, autore di romanzi, opere teatrali e poemi, tra cui il Faust. Oltre che per la letteratura, grande fu la sua passione per l’arte, la filosofia e la scienza. (maggiori informazioni)

Antica Trattoria Ballotta: Gabriele D'Annunzio.

Gabriele D’Annunzio
D’Annunzio fu un intellettuale dal carattere istrionico, punto di riferimento nella cultura italiana tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento. Rappresentante del decadentismo, fu scrittore, uomo politico, militare, poeta e giornalista. (maggiori informazioni)

Aureliano Pertile.

La musica di Pertile per Balotta.

Nel 1885 a Montagnana, poco distante dalla Trattoria Ballotta, nacque Aureliano Pertile, tenore di fama internazionale, tra i favoriti del grande direttore d’orchestra Arturo Toscanini e a lungo star del Metropolitan di New York.

Colli Euganei: L'Abbazia di Praglia.
Galileo Galilei.

La passione per la tavola di Galileo.

Non molti sanno che Galileo Galilei, oltre ad essere un genio scientifico, era un raffinato cultore della buona tavola.

Antica Trattoria Ballotta: logo.

Trattoria Ballotta: contatti.

 

Indirizzo: Via Romana 57
35038 Torreglia (PD)

Website: www.ballotta.it

Mail: info@ballotta.it

Tel.: +39 049 5212970

fax: +39 049 9933350

Le immagini presenti in questa pagina sono proprietà di WebFoodCulture e dell’Antica Trattoria Ballotta, eccetto le seguenti:

 

Immagini di Pubblico Dominio

Prego accedere ai link wikipedia con tasto destro > ‘Apri link in nuova scheda’;