Pubblicato:

Autore:

Crown (Extra Small)

Primi Piatti Italiani
Le specialità Più Tipiche

STORIA, LUOGHI, INFORMAZIONI, CURIOSITA’
Italian Flag - Intro

Benvenuto! Questa sezione di WebFoodCulture è dedicata ai primi piatti più tipici della gastronomia italiana. Ti spiegheremo cosa li rende tanto speciali ed inimitabili, a partire dalla loro storia e dai luoghi d’origine, il tutto condito da un gran numero di curiosità. Scopriamo i ristoranti ed i produttori più tradizionali, grazie ai quali poter assaporare il gusto più autentico di queste prelibatezze. Buona lettura!

Primi piatti italiani: la Carbonara.

La carbonara è senza dubbio una delle specialità a base di pasta più conosciute ed apprezzate: un piatto semplice, preparato con ingredienti altrettanto semplici, che pur non potendo vantare origini antichissime, può considerarsi di grande tradizione in quanto rappresenta la perfetta sintesi di una sensibilità culinaria maturata nel corso dei secoli in una precisa area geografica. Sensibilità che rende questa delizia del palato uno dei simboli più rappresentativi della gastronomia romana e, più in generale, laziale. (continua)

Origine: Lazio       Tipologia: Primi Piatti

Ultimo aggiornamento

La pizza Margherita.

Non molti sanno che la ‘Margherita’, la regina delle pizze, probabilmente deriva il suo nome da quello di una regina in carne ed ossa: Margherita di Savoia. Impariamo a conoscere la specialità partenopea più famosa nel mondo, a partire dalla sua storia. (continua)

Origine: Napoli (Campania)
Tipologia: Primi Piatti

La pizza fritta napoletana.

Sebbene preparazioni simili alla pizza fritta siano presenti in molte zone del mondo, quella che si può mangiare a Napoli ha caratteristiche uniche, in gran parte legate alla particolare natura della città: peculiarità che la rendono speciale ed inimitabile. (continua)

Origine: Napoli (Campania)
Tipologia: Primi Piatti / Street Food

Il forno della pizza Margherita.

Il forno comunemente impiegato per cuocere la pizza ricorda molto, nella forma, quella di un iglù. La sua parte interna, la cosiddetta ‘volta’, è interamente rivestita di materiale refrattario, così da non disperdere il calore.

Lo stesso materiale è utilizzato per la superficie del ‘piano di cottura’. I fumi prodotti dalla combustione del legno sono convogliati all’esterno grazie a un’apposita canna fumaria. La struttura è dotata di una piccola apertura ad arco che può essere chiusa da una porticina metallica quando non è in uso.
Una curiosità: nelle pizzerie tradizionali i forni non vengono quasi mai spenti.
(continua)

Italian Flag - Ribbon
De Sica, la pizza fritta e l' ‘Oro di Napoli’.

Si può dire che la pizza fritta, una delle più tipiche specialità napoletane, in un certo senso rifletta il carattere della sua gente.

Non è dunque un caso che il famoso regista italiano Vittorio De Sica le abbia assegnato un ruolo di fondamentale importanza nel film considerato da tutti il suo tributo alla città: ‘L’oro di Napoli’. (continua)

Pizza Margherita: la preparazione.
Il Cuscus.

Il Cuscus è generalmente considerato la specialità gastronomica araba per eccellenza. E’ indubbio il suo profondo legame con il deserto e le sue genti: quei nomadi berberi che in tempi remoti inventarono un cibo facile da trasportare e rapido da cucinare. (continua)

Origine: Maghreb       Tipologia: Primi Piatti

Specialità dal mondo

Le origini del nome ‘Cous Cous’.

E’ possibile che le origini del nome ‘Cous Cous’, così come quelle della specialità, siano Berbere.

La parola potrebbe infatti derivare dall’arabo ‘kuskus’ (‘kuskusu’) o, più probabilmente, da ‘keskes’, termine ancora oggi utilizzato per indicare la tipica pentola ‘a strati’, volgaermente conosciuta in Italia come ‘couscoussiera’. (continua)

Per ottenere informazioni sul copyright delle immagini mostrate in questa pagina, prego fare riferimento all’apposita sezione presente in ogni articolo.